SCUOLA DI RIUSO

I edizione in Calabria

L’Italia è disseminata di beni pubblici e privati inutilizzati, luoghi che raccontano storie di persone e di attività, manufatti che hanno immagazzinato l’energia necessaria alla loro costruzione e che potrebbero essere riutilizzati.

La Scuola di Riuso – un’iniziativa di Cittadinanzattiva in collaborazione con l’associazione di promozione sociale YOUrbanMOB e l’impresa sociale Aniti – nasce per fornire gli strumenti operativi a cittadini, tecnici e amministratori per riusare tali spazi, per impiantare attività produttive, per svolgere servizi rivolti alla comunità, attraverso un percorso formativo fondato principalmente sulla trasmissione di esperienze,  e organizzato per fornire strumenti sulle modalità di individuazione, richiesta, adattamento e gestione del non utilizzato attraverso processi socialmente partecipati ed economicamente sostenibili.

La prima edizione della Scuola si è svolta tra il mese di ottobre e il mese di dicembre 2017, in quattro moduli, per 4 weekend.

Un percorso articolato diviso in 3 momenti:
– la prima fase, di apprendimento, è quella in aula che si articola in lezioni teoriche al
mattino e laboratori nel pomeriggio;
– la seconda fase è una full immersion dei partecipanti nei territori che ospitano la scuola;
– la terza fase è la realizzazione di attività a distanza.
Per un ammontare complessivo di circa 60 ore.

La prima edizione della Scuola è stata itinerante e si è svolta in Calabria : i luoghi, le sedi, gli uffici che hanno ospitato i diversi moduli sono stati di volta in volta diversi, sia per ubicazione
che per tipologia. Abbiamo fatto tappa a Mammola (RC), Reggio Calabria, Rende (CS) e Badolato (CZ).

Download Brochure_Scuola di Riuso

Foto I modulo_Mammola (RC)

Foto II modulo_Reggio Calabria

Foto III modulo_Cosenza

Foto IV modulo_Badolato

II edizione a Ferrara

A Ferrara la Scuola di Riuso si articolerà in 4 moduli formativi, ognuno dei quali composto di due giornate a tempo pieno (da 8 ore l’una), che si svolgeranno il venerdì ed il sabato.

La struttura della Scuola prevede la presentazione di buone pratiche ed attività laboratoriali, finalizzate a misurarsi con i punti di forza e di debolezza del proprio territorio ed immaginare percorsi di valorizzazione.

Nell’Edizione che si svolgerà a Ferrara la Scuola di Riuso darà ampio spazio all’approfondimento sul ruolo, gli strumenti, le modalità tramite cui la pubblica amministrazione può facilitare le iniziative di riuso di beni abbandonati.

A tal proposito verranno presentati e analizzati come casi studio esperienze di amministrazioni già attive sul tema. Altri temi trattati saranno legati alla rigenerazione e gestione di beni inutilizzati e all’approfondimento delle ricadute in termini di sviluppo locale e della rilevanza economica delle iniziative di riuso.

A chi è rivolta

L’edizione della Scuola di Riuso che si terrà a Ferrara si rivolgerà ad Amministratori Pubblicigiovanistudenti, liberi professionisti e attivisti di associazioni della Regione Emilia-Romagna.